Abbigliamento per neonati, il nuovo negozio online che è anche un progetto d’amore

Quella che stiamo per raccontarti è una storia d’amore, ma non di quelle smielate, anzi. Ha come protagonista una donna, la sua famiglia e la sua forza di volontà, la tenacia di dare vita a un progetto anche quando tutto sembra andare nella direzione sbagliata. Ti parleremo non solo di un negozio di abbigliamento per neonati online, ma ti racconteremo una storia di successo che speriamo possa essere di esempio a molti, anche in questo periodo.

Abbigliamento per neonati: benvenuto in Batuffolo

Le donne si sa, hanno molte risorse, ma questa pandemia ha messo tutti a dura prova. Molte realtà solide sono crollate sotto la pressione delle chiusure dovute alla diffusione del virus, molte aziende hanno chiuso. Ne hanno risentito tutti i commercianti, di qualsiasi settore, nonché le attività legate alla ristorazione e al turismo, in particolare al sud.

Eppure, c’è chi, durante la quarantena, durante i diversi lockdown, invece di piangersi addosso o lasciarsi travolgere dagli eventi, ha iniziato a pianificare, a buttare giù delle idee e delle strategie per realizzarle.

Questo è quello che ha fatto Maria, insieme al marito Santi. I due coniugi, residenti in Sicilia, proprio durante i momenti più difficili della pandemia, hanno avuto il coraggio e la forza di andar controcorrente e di aprire un’attività quando tante stavano chiudendo.

Folli! Verrebbe da pensare di primo acchito. Com’è possibile che proprio mentre l’economia, non solo del paese, ma di tutto il mondo, collassa su se stessa, ci sia qualcuno di così ardito che faccia una mossa tanto rischiosa? Ma Maria Calzone, questo il nome di quella che oggi è un’imprenditrice di successo, ha davvero avuto un’intuizione, assieme a suo marito Santi, vincente.

Infatti, se da una parte, a causa della pandemia, diverse attività si sono trovate a dover chiudere, dall’altra c’è stato un vero e proprio boom di vendite online, un po’ di tutti i prodotti. Non è certo una casualità: la gente non poteva uscire per via delle restrizioni e quindi ha dovuto provvedere alle proprie necessità con degli acquisti sul web.

E qui arriva l’idea dei due coniugi siciliani che hanno anche due figli: creare un negozio d’abbigliamento per neonato online. Ma non è tutto, perché fino a qui non c’è nulla di nuovo, ci sono tantissimi e-commerce di abbigliamento per l’infanzia. Batuffolo Baby, questo il nome del negozio, è molto di più del classico negozio per neonati, perché qui si trova non solo abbigliamento, ma anche tanti oggetti regalo, accessori d’arredo e puericoltura pesante.

Batuffolo Baby, molto più di un negozio d’abbigliamento per neonati

L’idea era proprio quella di creare uno spazio, un luogo di accoglienza per mamme e bambini, anche se virtuale, dove trovare tutto quello che serve per la cura dei più piccoli. Batuffolo Baby nasce così, grazie alla voglia di dare una mano alle famiglie che si trovavano nell’impossibilità di fare acquisti nei negozi fisici, o che preferiscono fare acquisti da casa, e per la forte volontà di una donna che è prima di tutto una mamma.

Su batuffolobaby.it si trova tutto quello che serve per la cura del bambino da 0 a 4 anni. Dall’abbigliamento di tendenza e di qualità, con brand selezionati, al corredino, dagli accessori per le idee regalo, agli accessori di arredo e puericoltura pesante, ma anche passeggini e tutto quello che serve per le giornate all’aria aperta o per viaggiare. Insomma, in questo spazio per bambini e famiglie online si trova tutto il necessario a portata di click: culle, trio e carrozzine, lettini, borse parto e zaino mamma.

Il coraggio premia

Oggi Batuffolo Baby è una realtà giovane, una startup, ma già ben consolidata. In poco tempo il negozio online è diventato un punto di riferimento non solo per le mamme di Acireale, ma di tutta la Sicilia e di tutte le altre regioni.

Il coraggio, la voglia di farcela, di avere una rivincita su questo virus, soprattutto da donna del sud, di carattere, tenace, premia. E ce lo racconta perfettamente anche lo slogan che è stato scelto per l’attività: “Quando nasce un amore”. Tutto è possibile, se lo si vuole, speriamo che questa bellissima storia sia di esempio per tutti.